RICREA premia

Di seguito le motivazioni:

AMIU Genova Spa è la società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti e igiene urbana nel territorio della città di Genova e di altri comuni circostanti, servendo oltre 620 mila abitanti.
Grazie ad “Acciaio Amico” l’iniziativa di sensibilizzazione alla raccolta e riciclo degli imballaggi in acciaio per le scuole elementari e medie svoltasi a Genova nell’anno scolastico 2011/12 voluta da RICREA con il patrocinio del Comune di Genova e la collaborazione di AMIU, è stata firmata tra quest’ultima ed il Consorzio la convenzione per la raccolta a Genova degli imballaggi in acciaio.
Le quantità e soprattutto la qualità di barattoli, scatolette, tappi, fusti e bombolette in acciaio conferiti dai genovesi nelle campane e cassonetti stradali gialli, che contengono il multimateriale leggero (acciaio, plastica e alluminio) sono così notevolì, che tale materiale dalla nuova piattaforma di selezione AMIU va direttamente in acciaieria, saltando la fase di lavorazione e preparazione del materiale, che di solito viene eseguita presso le aziende specializzate che lavorano il rottame di ferro. Conseguenza: un importante risparmio in termini economici di energia, lavorazione, trasporti, oltre che ed una riduzione dell’impatto ambientale nella produzione di nuovo acciaio.

Sea Risorse Spa è la società che gestisce il servizio di raccolta e gli impianti per i comuni di Viareggio e Camaiore, circa 100.000 abitanti.
La Raccolta Differenziata è svolta sul territorio tramite campane stradali, nelle quali vengono raccolti i soli imballaggi metallici, che vengono poi convogliati presso un centro di stoccaggio e avviati ad un operatore collegato al consorzio RICREA per la successiva valorizzazione e invio in acciaieria.
La raccolta dei soli imballaggi metallici permette di evitare la fase selezione, fase obbligatoria quando gli imballaggi metallici sono raccolti con plastica o vetro, e quindi il materiale può essere conferito direttamente all’operatore.

Il Consorzio Seari srl di Atella (PZ) gestisce il servizio di raccolta per un bacino di 50.000 abitanti in alcuni comuni in provincia di Potenza.
La raccolta è mista, plastica/metalli, e i materiali vengono poi selezionati manualmente presso l’impianto in gestione. Il materiale è poi avviato ad un operatore collegato al consorzio RICREA per la successiva valorizzazione e invio in acciaieria.
Il Consorzio SEARI, situato in una regione poco servita da impianti come la Basilicata permette la gestione della raccolta e il successivo avvio a riciclo del materiale. I quantitativi raccolti per abitante sono sopra la media nazionale di 2,3 kg/abitante/anno.

 

 


CONDIVIDI L'ARTICOLO

COMMENTI
0

LASCIA IL TUO COMMENTO

Tutti i campi sono obbligatori


CATEGORIE

ARCHIVIO

TAGS