NEWS

09 Luglio 2014 A COLORNO, LA LEGGEREZZA È DI CASA

Piccolo Comune della provincia di Parma con un grande patrimonio culturale – la reggia che fu dei Sanseverino, dei Farnese e, infine, di Maria Luisa d’Austria -, Colorno ha attivato una raccolta differenziata porta a porta già da alcuni anni e ora si attesta su un risultato ottimo – quasi 77% -, ma a conferma di una forte volontà politica orientata alla riduzione dei rifiuti ha anche stimolato e implementato 9 azioni ricapitolate sotto il titolo “Comune Leggero”. Eccone alcune: Condomini leggeri; Bambini leggeri; negozi leggeri; Ri-Utilizziamo; Acqua Comune.
Condomini leggeri prevede che i condomini che si impegnano nel massimizzare le raccolte differenziate, ricevano un incentivo economico; incentivo economico anche per le famiglie con bambini piccoli che si impegnano a utilizzare i pannolini lavabili (Bambini leggeri). I negozi potevano candidarsi all’incentivo, con interventi e buone pratiche finalizzate alla riduzione della produzione dei rifiuti generati dall’attività del proprio esercizio, cambiando prodotti in vendita o modalità di vendita (confezionamento). Ri-Utilizziamo: un forte accento è stato messo sull’attività di recupero e riutilizzo dei beni durevoli con la riorganizzazione del Centro di Riuso che viene separato fisicamente dal Centro di Raccolta Differenziata. Infine, Acqua Comune. In Italia sono oramai molti i comuni che si sono dotati di una casa dell’acqua, ma la politica di Colorno è particolare: si offre ai cittadini la possibilità di prelevare (ad un costo di 5 €/cent a litro) l’acqua dell’acquedotto (liscia o gassata), opportunamente trattata per renderla gradevole e competitiva. L’approvvigionamento da parte dei cittadini presso il chiosco dell’acqua determina anche l’accantonamento di 2 €/cent al litro per il piano dell’offerta formativa dell’Istituto Scolastico locale.
Infine, a disposizione di ogni singola utenza è stato dato un contenitore grigio per il rifiuto residuo, munito di un dispositivo elettronico (transponder) che permette di rilevare quante volte viene vuotato; se la famiglia o l’impresa sarà attenta alla raccolta differenziata e lo esporrà solo il numero di volte stabilito, usufruirà di uno sconto consistente sul costo del servizio di igiene urbana.
Il progetto Comune leggero 2012-2013 si è concluso a maggio. Ora, a seguito delle elezioni c’è una nuova giunta. Continuerà ad attivare politiche ambientali in modo così puntuale?

 

 

CONDIVIDI SU

ARCHIVIO NEWS

Visualizza tutte »2017

Visualizza tutte »2016

Visualizza tutte »2015

Visualizza tutte »2014

Visualizza tutte »2013