NEWS

17 Febbraio 2015 IL CONSORZIO DEI NAVIGLI RINNOVA IL SISTEMA DI QUANTIFICAZIONE DEL RIFIUTO SECCO

Il nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti urbani e dei servizi connessi in 18 dei 22 Comuni consorziati, è soprattutto caratterizzato dall’introduzione di una tecnologia avanzata che permette per ogni utente la rilevazione elettronica puntuale e affidabile dei conferimenti in uno speciale contenitore da 40 lt.

La lettura puntuale avrà come naturale conseguenza, un drastico abbattimento della produzione di rifiuto secco residuo indifferenziato.
L’obiettivo è la riduzione del quantitativo pro capite medio di rifiuto secco residuo raccolto sull’intero bacino, passando dagli attuali 114 Kg/abitante/anno raccolti a un dato di 80 kg/abitante/anno, come obiettivo minimo, già a partire dall'anno in corso.

Il Consorzio dei Comuni dei Navigli, con l’introduzione del sistema di gestione di Idealservice e in particolare il progetto “porta a porta 2.0”, in primis rende uniforme il sistema di gestione dei rifiuti in ogni Comune del bacino servito che conta circa 110.000 abitanti, superando così le problematiche legate all’applicazione di sistemi diversi.

La razionalizzazione del servizio garantisce trasparenza e semplicità di gestione e soprattutto omogeneità. Tutto questo non comporterà ulteriori costi per le Amministrazioni comunali coinvolte.

Il lancio del nuovo sistema di raccolta del secco residuo e la fornitura dei contenitori dotati di tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) sono a carico di Idealservice, la società che ha in gestione il sistema di raccolta. Oltre a non essere chiamati ad alcun esborso, i Comuni avranno altri vantaggi, tra cui la diminuzione degli oneri connessi allo smaltimento del residuo secco indifferenziato e l’incremento dei contributi per il recupero delle frazioni merceologiche differenziate “nobili”.

La rivoluzione 2.0 del Consorzio permetterà, anche attraverso intense campagne di comunicazione: contenimento dei costi, incremento delle percentuali di raccolta differenziata, miglioramento della qualità della frazioni merceologiche raccolte in modo differenziato, abbattimento della produzione di rifiuto secco residuo da avviare a smaltimento, servizio omogeneo in tutto il territorio, costante controllo dei conferimenti dell’utenza, semplificazione delle operazioni, maggiore responsabilizzazione degli utenti, più decoro nelle strade.

Idealservice, tra l’altro, utilizzando dei mezzi speciali per la raccolta congiunta di due diverse tipologie di rifiuto, permette di raggiungere elevati standard di qualità del servizio e l’abbattimento del tempo di permanenza dei mezzi su strada.

Il puntuale sistema di raccolta di tutti i rifiuti permetterà ai Comuni che ancora hanno il sistema della “tariffa a tributo” di valutare il passaggio al più efficiente sistema della “tariffa puntuale a corrispettivo”.

Il nuovo servizio di gestione integrata dei rifiuti interessa 18 Comuni: Albairate, Arluno, Bernate Ticino, Besate, Bubbiano, Busto Garolfo, Calvignasco, Casorate Primo, Cassinetta di Lugagnano, Castano Primo, Cisliano, Corbetta, Cusago, Mesero, Morimondo, Ozzero, Vanzaghello e Vittuone.

 

 

CONDIVIDI SU

ARCHIVIO NEWS

Visualizza tutte »2017

Visualizza tutte »2016

Visualizza tutte »2015

Visualizza tutte »2014

Visualizza tutte »2013