NEWS

30 Settembre 2015 REGIONE EMILIA ROMAGNA: SPEGNEREMO GLI INCENERITORI IN ECCESSO

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini rilancia così l'impegno della sua giunta in questa direzione. "Spegneremo qualche inceneritore, senza demagogia ma col buonsenso, aumentando il riciclo e la differenziata, otto non saranno più congrui ai bisogni di questa regione - ha poi continuato Bonaccini -  Vogliamo tendere anche dopo il 2020 a spegnere i rimanenti, uno alla volta".

La nuova legge sui rifiuti e l'economia circolare prevede la riduzione tra il 20 e il 25% della produzione di rifiuti pro capite, l'aumento di quelli avviati a riciclo e il raggiungimento del 70% di raccolta differenziata. Previsti anche incentivi per i Comuni virtuosi. Tra gli obiettivi della legge (che passa con 26 voti di Pd e Sel, astenuti M5s e Altra Emilia-Romagna, contrari Lega e Fratelli d'Italia-An), oltre allo spegnimento progressivo degli inceneritori, anche la chiusura di quasi tutte le discariche, tranne quelle necessarie per i rifiuti speciali.
 

 

 

CONDIVIDI SU

ARCHIVIO NEWS

Visualizza tutte »2017

Visualizza tutte »2016

Visualizza tutte »2015

Visualizza tutte »2014

Visualizza tutte »2013