NEWS

11 Novembre 2021 APPROVATA LA DIRETTIVA SUP: UN PASSO AVANTI NELL’ABBANDONO DELLA PLASTICA MONOUSO

La normativa di recepimento italiana, datata 5 agosto 2021, esula dalla disciplina i prodotti con rivestimenti in materiale plastico sotto la soglia del 10% del peso dell’articolo e gli articoli monouso in plastica compostabile (composti almeno al 40% di materia rinnovabile, diventerà al 60% nel 2024). La regolamentazione europea prevede il limite minimo obbligatorio di plastica riciclata, cioè il 25% nel 2025 e 30% al 2030, limitatamente ai contenitori per liquidi alimentari con capacità fino a tre litri.

Queste previsioni sono già state approvate dalle Commissioni riunite Ambiente e Attività produttive della Camera dei Deputati e Industria e Ambiente del Senato, ed è ora al vaglio della Commissione europea che dovrà esprimersi entro tre mesi, la cui decorrenza è cominciata il 22 settembre, giorno della sottoposizione del testo in via preventiva.

Walter Regis, Presidente di Assiomap (Associazione nazionale riciclatori e rigeneratori di materie plastiche), vede nel recepimento “un’occasione persa” poiché era auspicabile la previsione di incentivi alle imprese, ad esempio sotto forma di credito d’imposta per gli operatori del campo del riciclo meccanico della plastica: “Temiamo quindi che l’Italia stia rinunciando ad alcune leve fondamentali per puntare davvero sull’economia circolare e sulla sostenibilità ambientale”.

 

 

CONDIVIDI SU

ARCHIVIO NEWS

Visualizza tutte »2021

Visualizza tutte »2020

Visualizza tutte »2019

Visualizza tutte »2018

Visualizza tutte »2017

Visualizza tutte »2016

Visualizza tutte »2015

Visualizza tutte »2014

Visualizza tutte »2013