NEWS

03 Agosto 2021 "EVVIVA" IL NUOVO CENTRO PER IL RIUSO CREATIVO DI LIVORNO

Il 9 maggio 2021 è stato inaugurato “Evviva”, un luogo di scambio, di creatività e divulgazione di una coscienza ambientale, dove gli oggetti assumono nuovo valore e nuova vita in virtù del principio dell’economia circolare. La cerimonia inaugurale si è svolta presso il Centro di raccolta Aamps-Livorno Sud, i cui spazi espositivi sono stati adibiti a nuovo polo di promozione e divulgazione dei principi di riuso e riutilizzo.
Come funziona? I beni raccolti in buono stato e/o funzionanti vengono esposti per la vendita finalizzata un utilizzo artistico o per essere donati a persone in difficoltà.  
“Evviva” non è solo una realtà di raccolta e recupero ma una vera e propria “biblioteca degli oggetti” che, come altre realtà in Italia e nel mondo, sta lottando contro il consumismo e lo spreco. Infatti, è possibile visitare le aree espositive che ospitano mostre riguardo le tematiche ambientali, acquistare i beni o prenderli in prestito per poi restituirli dopo il loro utilizzo. 
La vocazione didattica e artistica di Evviva è stata concretizzata nella mostra “Dudadé- arte e riciclo” un omaggio alla corrente dadaista e al classico intercalare toscano, con la partecipazione di dieci artisti che hanno ripensato e restaurato dieci armadi con scrittorio degli anni ‘60.
Un luogo di incontro fra cittadini e istituzioni, come sottolinea Andrea Raspanti: “Oltre alla parte artistica mi preme sottolineare anche l’aspetto sociale del Centro visto che coinvolgerà molte associazioni del terzo settore”. 
Ma questo è stato solo il primo di una lunga serie di eventi sull’arte del riciclo, afferma Riccardo Bargellini della cooperativa Brikke Brakke, l’organizzazione che gestisce “Evviva”, con l’obbiettivo di coinvolgere e sensibilizzare i cittadini, tramite laboratori e lezioni legati a tutte le forme di arte e all’educazione ambientale, in partenariato con Arci Livorno, Associazione Ippogrifo, Fondazione Caritas, Cooperativa “Cuore” e Cooperativa “Pegasonetwork”, Cooperativa “Ulisse e Associazione “Il Mandolino” e altre. 
“Evviva” è un luogo di raccolta di beni ma anche un simbolo che mette in evidenza la caratteristica principale di Livorno, la vitalità, e sottolinea come, con un pizzico di creatività, “una cosa destinata a diventare rifiuto in realtà è viva e può essere utile per qualcuno”, come giustamente sottolineato da Raphael Rossi, l’amministratore unico di Aamps.  
Giovanna Cepparello, assessora all’ambiente, saluta con favore questa nuova realtà: “Viviamo in un’epoca in cui compriamo tanto e, di conseguenza, finiamo anche per buttare più del dovuto. Questa nuova realtà ci consentirà di far rivivere gli oggetti che non usiamo più in maniera creativa e condivisa”.  
Il miglioramento è una via che si percorre insieme, anche grazie a idee innovative come “Evviva”!   

 

 

CONDIVIDI SU

ARCHIVIO NEWS

Visualizza tutte »2021

Visualizza tutte »2020

Visualizza tutte »2019

Visualizza tutte »2018

Visualizza tutte »2017

Visualizza tutte »2016

Visualizza tutte »2015

Visualizza tutte »2014

Visualizza tutte »2013