NEWS



03 Dicembre 2013

Oscar dell'ambiente. Consegnati alla triennale di Milano

Consegnati ieri i Sette Green Awards (gli Oscar della natura), alla terza edizione ideata dal Corriere della Sera in collaborazione con E.on e Conai che, nell'occasione, ha presentato il Dossier Prevenzione 2013. Il concorso era a aperto a privati, aziende ed enti pubblici impegnati nello sviluppo di idee ecosostenibili in sette categorie

26 Novembre 2013

Un team del ministero dell'ambiente per combattere lo spreco di cibo

Andrea Segrè cordinerà il gruppo di lavoro che il ministero dell'ambiente ha istituito per combattere lo spreco di cibo in Italia

21 Novembre 2013

Da Legambiente Lombardia una ricetta drastica per gli inceneritori: decommissioning

Produzione di rifiuti in calo. In soli due anni, nonostante la crescita di popolazione, la Lombardia ha assistito a un crollo di ben l'8% nella produzione complessiva di rifiuti, mentre il dato pro-capite segna un arretramento di 13 anni: un cittadino lombardo medio nel 2012 ha prodotto 475 kg di rifiuti, come nel 1999.

20 Novembre 2013

Cala l'incenerimento in Lombardia. Nel 2020 sarà tracollo

2.435.000 tonnellate di rifiuti: è la stima fatta da Legambiente sulla base delle autocertificazioni obbligatorie redatte dai gestori dei 13 inceneritori lombardi, sulla montagna di rifiuti finita nelle bocche
da forno nel corso del 2012

19 Novembre 2013

Ridurre e riciclare prima di tutto. Un nuovo sistema di penalità e premialità per un’Italia rifiuti free. Le proposte di Legambiente

Presentati stamani da Legambiente a Roma, in occasione del convegno “Ridurre e riciclare prima di tutto”, i risultati di un'indagine sui costi dello smaltimento in discarica e sull’utilizzo da parte delle Regioni italiane dell’ecotassa. Il dossier evidenzia, in una parte non trascurabile del Paese, il basso costo dello smaltimento dei rifiuti e il mancato adeguamento alla normativa italiana ed europe

12 Novembre 2013

Legambiente scrive al Ministro dell’ambiente Andrea Orlando

Per Legambiente il ddl in materia ambientale, collegato alla legge di stabilità, non convince pienamente. Il testo in esame contiene certamente diversi provvedimenti condivisibili come la moratoria per i nuovi inceneritori, nuove norme per gli acquisti verdi da parte delle pubbliche amministrazioni e per contrastare gli incidenti in mare, finanziamenti per abbattere gli edifici abusivi costruiti in aree ad elevato rischio idrogeologico sui quali l’associazione ambientalista si augura che il consiglio dei ministri continui a fare importanti passi avanti. Dall’altra parte, però, preoccupano le modifiche normative che introducono una sorta di condono sull’ecotassa per lo smaltimento dei rifiuti in discarica e una nuova modalità per la nomina dei presidenti dei parchi nazionali.

ARCHIVIO NEWS

Visualizza tutte »2018

Visualizza tutte »2017

Visualizza tutte »2016

Visualizza tutte »2015

Visualizza tutte »2014

Visualizza tutte »2013